Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Nike Air Pegasus

Nike Air Pegasus

A Timeless Icon

Le Nike Air Pegasus sono la linea di scarpe da corsa o ‘Running shoes’ più vendute della storia di Nike.

Un traguardo di tutto rispetto.

Ma come si diventa la ‘Running shoes’ più venduta di sempre del Brand produttore di ‘Running shoes’ più popolare di sempre?

La risposta, per ovvie ragioni, non è di quelle semplici. Il successo, si sa, arriva con la costanza e il duro lavoro. Ok forse è un cliché ma, questa ordinaria, economica e poco appariscente sneaker ne ha fatta di strada per raggiungere lo status di Icona che oggi le appartiene.

Proviamo a ricostruire la storia di questa leggenda di casa Beaverton che a breve ritornerà sul mercato per soddisfare vecchi e nuove generazioni di sneakerheads.

“A Rainy day”

L’avventura delle Nike Pegasus inizia con un curioso aneddoto.

Con le sue tonalità grigie e i dettagli blu scuro, le prime scarpe da corsa Nike Pegasus furono definite da un rappresentante europeo come una “giornata di pioggia”.

Ma, dalla sua uscita ad oggi, per Nike sono state quasi solo giornate di sole.

Durante gli anni 80, il team creativo Nike pensava ad una scarpa da corsa che fosse per prezzo, durabilità e performance la scarpa perfetta per tutte le esigenze del running, la c.d. “shoe for every runner”.

Tra le Altre curiosità, che ne enfatizzano la leggenda, è la presenza dell’ ex CEO di Nike Mark Parker tra il team originale accreditato per la sua creazione (che vantava la presenza di un altra leggenda del design di casa Nike come Bruce Kilgore). Parker, durante gli ani 80, è stato infatti prima “manager of advanced product designs” e successivamente “director of design concepts and engineering”.

L’altro successo della silhouette è sicuramente da attribuire al suo Nome. Con una mossa di marketing assolutamente geniale per l’epoca, che Nike ripeterà con altri modelli, la scarpa fu chiamata come il cavallo alato della mitologia greca “Pegasus”, scelta perfetta per ricreare il senso di movimento, velocità e il desiderio di spiccare il volo che la silhouette si proponeva di trasmettere.

E pensare che non doveva chiamarsi nemmeno cosí, infatti il nome prescelto era “Air Wedge Trainer” poiché le Pegasus sono state le prime scarpe Nike ad avere “l’Air Wedge” come unità d’aria nella parte del tallone.

Il successo fu immediato, nel 1987  la linea Pegasus aveva giá fatto registrare 5 milioni di dollari in termini di vendita. Da questo momento la linea Pegasus divenne un vero e proprio Franchise.

Nel 1996 venne anche introdotto il primo modello con unità Air visibile.

 

(in foto 1988 Nike Air Pegasus ACG, 1991 Nike Air Pegasus A/T, 1991 Nike Air Pegasus Racer)

Come tutte le storie di successo, arriva il momento in cui non tutto gira per il verso giusto e risulta difficile replicare i fasti raggiunti, la linea Pegasus non fece eccezione.

Il franchising, nel 1997, fu temporaneamente abbandonato. Nel 1998, fu ribattezzato addirittura “Arma”. Fece il suo ritorno ufficiale nel 2000 col nome di Air Pegasus 2000, progettata dal designer delle Air Max Plus Sean McDowell, come parte della nuova serie Bowerman.

Nel 2004, per la prima volta nella storia della linea Pegasus, una versione da donna fu progettata e adattata in maniera specifica per l’anatomia del piede femminile.

Dopo altri anni di successi ed aver introdotto altre innovazioni, ed essere inclusa anche nella linea Trail, la Nike Air Pegasus ritorna nella sua forma OG, del 1983, in due classiche colorways. Non perdere l’occasione di far parte della sua legacy.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DON'T FOLLOW. BE THE FIRST.

Get updates on collections, trends and special releases

LEGAL AREA
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Terms & Conditions
  • Shipping & Returns
  • Service Updates
FOLLOW US
PAYMENT METHODS

Payment Methods

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Terms & Conditions
  • Shipping & Returns
  • Service Updates
PAYMENT METHODS

Payment Methods